Salta al contenuto Salta al menu'

« Indietro

Apprendistato di I livello: bando per sostenere il raccordo formazione-impresa

Por Fse 2014-2020. Giovanisì. Sistema duale formazione-lavoro

Apprendistato di I livello: bando per sostenere il raccordo formazione-impresa

Bando per Istituzioni di istruzione secondaria di II grado, Agenzie formative e RTI per IFTS per interventi di personalizzazione e progettazoione dell'apprendistato di I livello, di tutoring formativo tra competenze acquisite studiand e competenze acquisite lavorando, in favore di giovani fino a 25 anni di età inseriti in percorsi volti per conseguire specifici titoli di studio. Presentazione progetti online, con scadenze trimestrali: prima scadenza utile 15 dicembre 2017

mercoledì, 15 novembre 2017 08:39
venerdì, 15 dicembre 2017 23:59
Non specificato

 

Incentivare interventi di raccordo sia didattico sia organizzativo tra l'istituzione formativa e l'impresa nell'apprendistato di I livello. E' questa la finalità del bando che la Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 16254 del 31 ottobre 2017 ha approvato e pubblicato il avviso pubblico Por Fse 2014-2020 Prmozione del successo formativo degli apprendisti attraverso interventi volti a favorire il raccordo didattico e organizzativo tra l'istituzione formativa e l'impresa nell'ambito di percorsi di apprendistato di I livello

Il bando è cofinanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020 ed i particolare dalle risorse stanziate sull' asse A Occupazione - attività A.2.1.3D " Misure di integrazione istruzione/formazione/lavoro, (anche impresa formativa simulata) campagne informative e servizi a supporto delle imprese, degli Organismi Formativi, delle scuole e dei soggetti del mercato del lavoro interessati a vario titolo nell'attuazione del Sistema Duale, finalizzati all'attivazione di contratti di apprendistato in duale" del programma, nonché realizzato nell'ambito del progetto Giovanisì (è aperto anche l' avviso pubblico Por Fse 2014-2020 Apprendistato di I e III livello in duale: bando per promuovere il contratto)


Finalità. Cofinanziare la realizzazione di interventi tesi a potenziare lo sviluppo di competenze in linea con le esigenze del sistema economico e sociale, in grado di favorire così la permanenza nel mercato del lavoro dei giovani.

Destinatari del bando. I progetti devono essere presentati ed attuati da:
- Istituzioni scolastiche di istruzione secondaria di secondo grado, oppure
- Agenzie formative accreditate ai sensi della delibera di Giunta n. 968/2007 e s.m.i. oppure della delibera di giunta 1407/2016, a seconda della normativa vigente al momento dell'avvio delle attività formative (ovvero della stipula della convenzione) oppure
- RTI già costituite che realizzano percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) già finanziati (il soggetto proponente dovrà essere il capofila del RTI costituito)

  • Non sono ammesse ATI / ATS oltre quella già costituita relativamente a percorsi IFTS; in questo caso, il soggetto che presenta la domanda è il soggetto capofila del relativo RTI

Benficiari finali degli interventi. Gli interventi incentivati dal bando devono essere rivolti a giovani, che frequentano i percorsi per conseguire i seguenti titoli di studio, da assumere con contratto di apprendistato di I livello in attuazione della delibera di Giunta n. 1408/2016:
1. Qualifiche professionali di durata biennale per i giovani drop-out usciti dal sistema scolastico;
2. Qualifiche professionali triennali per le quali siano disponibili i relativi percorsi formativi in Toscana;
3. Diplomi professionali quadriennali per i quali siano disponibili i relativi percorsi formativi in Toscana;
4. Diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
5. Certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS).

Sono quindi destinatari degli interventi: giovani fino a 25 anni di età inseriti in percorsi volti al conseguimento di:
1. Qualifiche professionali di durata biennale per i giovani drop-out usciti dal sistema
scolastico;
2. Qualifiche professionali triennali (Livello 3 del Quadro Europeo delle qualifiche - EQF) per le quali siano disponibili i relativi percorsi formativi in Toscana;
3. Diplomi professionali quadriennali (Livello 4 del Quadro Europeo delle qualifiche - EQF) per i quali siano disponibili i relativi percorsi formativi in Toscana;
4. Diploma di istruzione secondaria di secondo grado (Livello 4 del Quadro Europeo delle qualifiche - EQF);
5. Certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS) (Livello 4 del Quadro Europeo delle qualifiche - EQF).


Scadenza e presentazione domande. Le domande possono essere presentate al Settore "Sistema Regionale della Formazione. Programmazione IeFP, Apprendistato e Tirocini" a partire dal 16 novembre 2017 alle seguenti scadenze annuali:

  • 15 dicembre 2017
  • 15 febbraio 2018
  • 15 maggio 2018
  • 31 agosto 2018
  • 15 novembre 2018

La proposta progettuale e la documentazione allegata (vedi articolo 11 del bando) devono essere trasmesse tramite l'applicazione web "Formulario di presentazione dei progetti Fse" utilizzando la Carta sanitaria elettronica – Carta Nazionale dei Servizi attivata, previa registrazione al Sistema Informativo FSE all'indirizzo web.rete.toscana.it/fse3:
a. in caso di soggetto non registrato è necessario compilare la sezione "Inserimento dati per richiesta accesso".
b. in caso di soggetto già in possesso di un'utenza Fse ma non registrato come legale rappresentante dell'ente che intende presentare la domanda, è necessario che lo stesso invii una mail di richiesta a alessandro.vettori@regione.toscana.it, specificando codice fiscale, nome e cognome, dati dell'ente rappresentato. L'invio della mail sarà seguito da un riscontro che attesta l'avvenuta registrazione.
In una specifica sezione dell'applicazione web sono descritte le istruzioni per ottemperare agli obblighi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642 (marca da bollo).

  • Proposta progettuale e documentazione da allegare: devono essere inserite nell'applicazione "Formulario di presentazione dei progetti Fse" secondo le indicazioni fornite nell'allegato 3 del bando.
  • Tutti i documenti allegati devono essere in formato pdf e sottoscritti con firma autografa su carta, in forma estesa e leggibile, e non soggetta ad autenticazione.

 

Progetti ammissibili. Le attività finanziabili sono finalizzate a sostenere l'avvio e la realizzazione dei contratti di apprendistato e nello specifico consistono in:

Tipologia A: Supporto alla progettazione del singolo percorso in apprendistato di I livello (stesura protocollo e PFI): personalizzazione e progettazione del contratto di apprendistato in duale in coerenza con i fabbisogni di professionalità delle imprese

  • Gli interventi di cui alla tipologia A devono riferirsi a contratti di apprendistato di I livello stipulati dopo la data di approvazione del bando, ossia dopo il 31 ottobre 2017.
  • Tipologia A: contributo per la progettazione: max 2.000 euro per contratto


Tipologia B: Tutoring formativo funzionale a favorire il raccordo tra competenze acquisite nell'ambito del percorso di studi con le competenze/abilità acquisite nel corso delle attività lavorative.

  • Gli interventi di cui alla tipologia B devono riferirsi a contratti di apprendistato di I livello stipulati dopo la data di approvazione del presente avviso, ossia dopo il 31 ottobre 2017.
  • Tipologia B: contributo per il tutoraggio formativo: max 3.000 euro annui per ogni apprendista

Per uno stesso apprendista, le attività di cui alle tipologie A e B sono cumulabili.

Dotazione finanziaria. Il bando ha un budget finanziario di 1 milione 500 mila euro, così ripartiti:

  • 750.000 euro per interventi tipologia A
  • 750.000 euro per interventi tipologia B

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda-progetto, consultare integralmente il testo del bando e i suoi 6 allegati (file .pdf)

Allegati disponibili in file editabile: in corso di redazione
- Domanda di candidatura e dichiarazioni (allegato 4 .odt)
- Formulario descrittivo di progetti (allegato 5 .odt)
- Scheda previsione finanziaria progetto - operazione a tasso forfettario del 40% applicato ai costi diretti di personale (allegato 6 .xls)

Per saperne di più scrivere a apprendistato@regione.toscana.it
oppure contattare numnero verde Giovanisì 800 098 719
 

Anna Luisa Freschi

Regione Toscana

Ultima modifica: 28/11/2017 19:27:21 - Id: 14857157
  • Condividi
  • Condividi